Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Tenta frode deviando bonifico sul suo conto: truffa bloccata e hacker individuato, scatta la denuncia

L'uomo, un 45enne barese, avrebbe cercato di frodare un'azienda con sede a Reggio Emilia: era riuscito a impossessarsi delle credenziali di accesso all'home banking aziendale attraverso l'invio di mail contenenti un 'trojan'

Sarebbe riuscito ad entrare nel sistema informatico di un'azienda di Reggio Emilia attraverso mail contenenti un 'trojan' (ovvero un 'file malevolo' che può essere usato per infettare un dispositivo e prenderne il controllo), carpendo così le credenziali di accesso dell'home banking aziendale. 

In questo modo avrebbe tentato di dirottare una transazione di circa un migliaio di euro da un istituto assicurativo, a cui era originariamente diretta, a un istituto bancario dove l'hacker aveva acceso un conto corrente. L'operazione, però, non è andata a buon fine in quanto la banca dell'azienda presa di mira si è accorta della modifica del bonifico, bloccandolo e allertando l'azienda. Così l'imprenditore vittima della tentata frode si è rivolto ai carabinieri facendo partire le indagini. L'hacker, un 45enne di Bari, è stato identificato e denunciato con l'accusa di frode informatica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta frode deviando bonifico sul suo conto: truffa bloccata e hacker individuato, scatta la denuncia

BariToday è in caricamento