menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disabile trovata morta in casa a Polignano, indagati i genitori: "Rifiutata assistenza per la figlia"

La 31enne era stata rinvenuta senza vita nella sua abitazione il 6 gennaio scorso. I magistrati hanno aperto un'indagine per abbandono di persona incapace aggravato dalla morte

Sono indagati dalla Procura di Bari i genitori di una 31enne disabile di Polignano, morta il 6 gennaio scorso, trovata senza vita in casa. I magistrati hanno aperto un'indagine per abbandono di persona incapace aggravato dalla morte. Per gli inquirenti il decesso potrebbe essere sopraggiunto per stenti. I genitori, dopo aver rinvenuto la figlia morta, avrebbero chiamato i Carabinieri i quali, assieme a investigatori e sanitari hanno verificato le precarie condizioni igieniche dell'abitazione in cui avrebbe vissuto la donna.

Nelle prossime ore l'autopsia

Secondo gli accertamenti della Procura, i genitori avrebbero rifiutato l'assistenza dei servizi sociali per la figlia. I magistrati ipotizzano che possano esservi responsabilità connesse al decesso della 31enne, per non averla nutrita e curata in modo adeguato. L'inchiesta è condotta dalla pm Bruna Manganelli. Nelle prossime ore sarà eseguita l'autopsia per chiarire le cause del decesso: gli accertamenti, affidati al medico legale Antonio De Donno, saranno eseguiti nell'istituto di Medicina Legale del Policlinico di Bari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento