Eventi in libreria e disagi per il traffico, il Comune scrive alla Feltrinelli: "Miglioriamo l'organizzazione"

L'iniziativa dell'assessore allo Sviluppo economico Carla Palone in risposta alle lamentele di residenti e commercianti della zona: "Chiediamo di condividere il calendario degli appuntamenti per programmare d'anticipo quelli più attrattivi"

Ragazzi in coda per un evento alla Feltrinelli

Strada chiusa per consentire l'afflusso di fan e disagi per il traffico nella zona circostante. Scene ormai frequenti in via Melo, in concomitanza con alcuni eventi di maggior richiamo organizzati presso la Feltrinelli. Una situazione più volte lamentata da residenti e commercianti della zona, che ha spinto l'assessore allo Sviluppo economico, Carla Palone, a scrivere ai responsabili dello store per cercare una soluzione condivisa al problema.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Per noi è motivo di grande orgoglio avere a Bari un punto “LaFeltrinelli” che, nel tempo, è diventata un riferimento importante per lettori e appassionati di musica e cinema di tutte le generazioni, oltre ad essere un luogo di richiamo commerciale su scala metropolitana - spiega l’assessora Palone -. Per questo motivo, in questi anni, abbiamo fornito il supporto e la collaborazione necessari. Negli ultimi tempi, però, grazie anche all’organizzazione di iniziative sempre più rilevanti, alcuni aspetti organizzativi non sono stati gestiti al meglio e questo ha creato disagi ai residenti e ai commercianti della strada. Quindi abbiamo chiesto all’azienda di condividere con l’amministrazione il calendario degli appuntamenti al fine di programmare, con largo anticipo e d’intesa, gli eventi potenzialmente più attrattivi, evitando di farli svolgere in concomitanza con altri appuntamenti cittadini o nelle giornate maggiormente interessate dallo shopping. Questa impostazione consentirebbe a noi di migliorare l’organizzazione dei servizi esterni (interventi sulla circolazione e chiusura di strade) e agli utenti e residenti di usufruire di una maggiore informazione. Da parte dei responsabili del punto barese abbiamo subito trovato massime collaborazione e disponibilità nel rafforzamento dei processi di organizzazione degli eventi, attraverso un’adeguata modalità di accredito con prenotazione per avere un numero determinato dell’afflusso di pubblico previsto e poterlo accogliere e gestire, all’interno del punto vendita, nei limiti di capienza consentiti. L’obiettivo comune è quello di continuare a proporre grandi eventi in città che generano indotto commerciale e offrono possibilità di accesso alla musica e alla cultura per tutti”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento