menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strage Bruscella, il Comune di Modugno promuove raccolta fondi per le famiglie delle vittime

I cittadini che lo vorranno potranno contribuire utilizzando un apposito conto corrente aperto nella tesoreria comunale. Intanto proseguono le attività di indagine: mercoledì prossimo le autopsie sulle vittime

La tragedia avvenuta venerdì scorso nella ditta Bruscella, con il suo pesantissimo bilancio di nove vite spezzate e due feriti ancora in ospedale, ha profondamente scosso la comunità modugnese e non solo. Dal giorno del disastro si moltiplicano sui social network le proposte per organizzare momenti di raccoglimento e iniziative in memoria delle vittime, ma anche per offrire sostegno concreto alle loro famiglie. 

LA RACCOLTA FONDI - Il Comune di Modugno ha perciò deciso di aprire un conto corrente apposito presso la tesoreria comunale, presso il quale far confluire le libere donazioni di chi voglia sostenere i familiari di vittime e feriti (Banca Popolare di Bari, sede di Modugno, IBAN IT16K0542441541000000156180). "Viste le circostanze luttuose e le difficoltà estremamente gravi in cui sono improvvisamente venuti a trovarsi i famigliari delle persone coinvolte nell’esplosione - dice il Sindaco di Modugno Nicola Magrone – mi auguro che la popolazione partecipi alla raccolta fondi attraverso il conto corrente che l’amministrazione comunale ha voluto creare al fine di meglio coordinare e di veicolare direttamente, cioè senza intermediari, le elargizioni dei cittadini". Nei giorni scorsi disponibilità ad erogare aiuti fu manifestata a Magrone in primis da Confindustria Bari e Bat, attraverso il presidente Domenico De Bartolomeo. 

LE ALTRE INIZIATIVE - La città di Modugno intanto continua ad esprimere vicinanza al dolore per le vittime: ieri ha vissuto la prima delle due giornate di lutto cittadino proclamato dal Sindaco, il quale ha anche annunciato una fiaccolata che si concluderà sul luogo del disastro; questa sera, alle 20.30, si terrà, inoltre, una veglia di preghiera nella chiesa Maria Santissima Annunziata.

LE INDAGINI E LE IPOTESI SUL DISASTRO - Parallelamente continuano le attività per far luce sulla tragedia. Questa mattina la Scientifica ha eseguito un nuovo sopralluogo all'esterno dell'area della fabbrica. Intanto sulle cause del disastro emergono nuove ipotesi, che restano però tutte da verificare. A provocare il terribile incidente potrebbe essere stato qualcosa avvenuto durante la fase di colorazione dei fuochi, molto delicata, o durante la preparazione dei fuochi musicali. 

LE AUTOPSIE - Nella giornata di ieri i parenti si sono recati nell'istituto di Medicina legale del Policlinico per il riconoscimento ufficiale delle vittime, basato anche su alcuni oggetti ritrovati sui resti degli operai morti nell'esplosione. L'incarico per eseguire le autopsie sui corpi sarà conferito mercoledì mattina. Gli accertamenti, che dovranno anche dare certezza dell'identità di quei corpi, in alcuni casi irriconoscibili, dovranno concludersi entro venerdì per poi restituire le salme alle famiglie e consentire la celebrazione dei funerali.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento