menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

DIsastro ferroviario nel barese, l'Asstra: "Evitare strumentalizzazioni e dietrologie"

L'Associazione nazionale trasporti: "Lo scontro tra i due treni è accaduto per una concomitanza di circostanze negative. Investire sulla sicurezza ferroviaria"

L'Asstra, associazione nazionale trasporti, invita a "smetterla con le strumentalizzazioni di vario tipo della tragedia pugliese e le dietrologie dei cosiddetti esperti che stanno inondando i media in questi giorni" in merito al disastro ferroviario di martedì avvenuto tra Andria e Corato: "Lo scontro dei due treni di Ferrotramviaria, che, ricordiamo, è una realtà di eccellenza nel panorama del trasporto ferroviario regionale, è stato una concomitanza di circostanze eccezionalmente negative. Il nostro non è un modo fatalista di liquidare la faccenda, ma riteniamo indispensabile che passato lo choc iniziale si cominci a ragionare a mente fredda".

L'Asstra accoglie con favore le dichiarazioni del ministro dei Trasporti, Delrio, sulla disponibilità di 1,8 miliardi di euro per ammodernare la rete: "Questa è una buona notizia perché il tema della sicurezza ferroviaria è un tema nazionale da affrontare con interventi statali ad hoc. Alcune regioni, a partire dalla Puglia, stanno facendo investimenti significativi in questo senso ma non possono essere lasciate sole. Gli stanziamenti preannunciati dal Ministro dei Trasporti potrebbero essere un primo passo positivo a cui, però, dovranno seguire atti concreti, concordati con le regioni, secondo un programma che ha necessariamente bisogno di un tempo congruo per essere realizzato. Nel frattempo è essenziale chiarire che le linee regionali in questione sono tutte dotate di sistemi di sicurezza adeguati alla tipologia di traffico svolto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento