menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Discarica abusiva sequestrata in una cava di Bitritto: scoperte diverse tonnellate di rifiuti

La Guardia di Finanza ha denunciato il titolare dell'are, un 50enne. La zona posta sotto sigilli si estende per circa tre ettari. All'interno anche materiale di risulta edile e scarti ferrosi

Una discarica abusiva estesa per circa 3 ettari è stata scoperta dalla Guardia di Finanza nelle campagne di Bitritto, a pochi km da Bari. I militari, nel corso di alcuni controlli, hanno notato un ingente accumulo di materiale di vario genere in un'area, profonda 25 metri,  adibita come cava fino a qualche anno fa. All'interno hanno scoperto decine di tonnellate di prodotti di vario genere, tra cui scarti di lavorazione di origine animale a materiale edile di risulta, enormi quantità di materiale ferroso, blocchi di cemento armato e laterizi vari. La zona è stata quindi sequestrata. Il proprietario, un 50enne, è stato denunciato per gestione illecita di rifiuti. In corso ulteriori accertamenti di Arpa Puglia, intervenuta sul posto con personale tecnico, per verificare la natura dei materiali e dei rifiuti rinvenuti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento