Cronaca

Auto bruciate, eternit e rifiuti a cielo aperto: scoperta discarica abusiva ad Alberobello, sigilli ad un'area da 10mila mq

Operazione della Guardia Costiera. Tre le persone denunciate: tra loro anche i proprietari del terreno

Un'area di 10mila metri quadrati è stata sequestrata dagli uomini della guardia costiera di Bari ad Alberobello perché trasformata in discarica abusiva anche di rifiuti pericolosi. Tre le persone denunciate: tra loro anche i proprietari del terreno.

Nel corso dei controlli sono state rinvenut diverse lastre di eternit, le carcasse di due autovetture, materiali e fusti in plastica (pieni di liquido indefinito), sanitari in porcellana, bottiglie in vetro, piatti e contenitori in ceramica, contenitori metallici reti metalliche, scaffali, biciclette, televisori, strumentazioni elettroniche, pneumatici fuori uso, sedie, arredi vari e giocattoli per bambini. Dalle indagini è emerso che i rifiuti venivano spesso bruciati a scapito della vegetazione e dell'habitat naturale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto bruciate, eternit e rifiuti a cielo aperto: scoperta discarica abusiva ad Alberobello, sigilli ad un'area da 10mila mq

BariToday è in caricamento