Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Carrassi / Via Estramurale Capruzzi

"Chiudete la discarica di Conversano": manifestanti bloccano via Capruzzi

Centinaia di persone hanno protestato davanti alla sede del Consiglio regionale per chiedere lo stralcio del sito dal Piano dei rifiuti urbani. Sull'area incombe lo spettro del disastro ambientale con infiltrazioni tossiche nella falda acquifera

Striscioni, slogan e cori davanti alla sede della Regione Puglia per protestare contro la presenza della discarica di Contrada Martucci a Conversano nel Piano regionale dei rifiuti urbani, sito nel mirino della Magistratura Discarica di Conversano, rischio inquinamento: sequestrati tre pozzi
presunte irregolarità nella costruzione della discarica e nella gestione dello smaltimento dei rifiuti, con la presenza, secondo gli inquirenti, di materiale fortemente inquinante e pericoloso per la salute.

Centinaia di manifestanti dei comitati locali e di Legambiente, provenienti da Mola, Conversano e Polignano hanno bloccato il traffico, questa mattina, in via Capruzzi chiedendo un incontro con le istituzioni regionali: "E' una storia che dura da 30 anni - ha spiegato Vittorio Farella, presidente del Comitato 'Chiudiamo la discarica' -. Chiediamo che cessino ogni attività nell'area di Contrada Martucci. Abbiamo avviato un' inchiesta per i danni epidemiologici provocati dal sito perchè sappiamo con certezza di un aumento spropositato delle patologie neoplasiche e, non essendoci altro tipo di industrie nella zona, questo non può non ricondursi alla presenza della discarica e allo scempio fatto negli ultimi anni".?

Nel sito, dopo i sequestri effettuati nei mesi scorsi in alcuni lotti e i sigilli posti a 3 pozzi, sarebbe stata rilevata la presenza di metalli derivanti dal percolato, ovvero del liquido prodotto a seguito delle infiltrazioni d'acqua nei rifiuti che avrebbe provocato l'inquinamento dei pozzi a valle. Le vasche di servizio dell'impagno non sarebbero state realizzate a norma poichè non correttamente impermeabilizzate. I manifestanti chiedono dunque la totale chiusura della discarica e di stralciare il sito dall'elenco presente nel Piano, annunciando anche un'ulteriore giornata di protesta, il 25 ottobre, a Mola di Bari.


 

Potrebbe interessarti:https://www.baritoday.it/cronaca/discarica-conversano-inquinamento-sequestrati-pozzi.html
Seguici su Facebook:https://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chiudete la discarica di Conversano": manifestanti bloccano via Capruzzi

BariToday è in caricamento