Cronaca Carbonara

Scoperti a Bari rifiuti pericolosi, blitz in un'area all'aperto di Carbonara: denunciato il titolare di una ditta

L'area, delimitata e recintata, è stata posta sotto sequestro. All'interno erano presenti anche tubi che potrebbero contenere amianto

Tubazioni in presunto cemento-amianto accatastatesenza le dovute autorizzazioni per lo smaltimento: blitz della polizia locale a Carbonara, dove gli agenti hanno sequestrato un'area utilizzata come discarica di rifiuti pericolosi e non. Il titolare di una ditta è stato denunciato così per violazioni al Testo unico ambientale, visto che per i rifiuti lasciati nell'area (delimitata e recintata) non c'era alcuna autorizzazione o Piano di lavoro per la gestione dei rifiuti pericolosi, come previsto dalla legge.

"L'attività di vigilanza e controllo - spiegano dal Comando di polizia locale - oltre che nelle aree cittadine periferiche, proseguirà anche nel centro abitato, nelle aree già urbanizzate, ove spesso si realizzano fattispecie particolari di reati ambientali ove necessita una particolare attività di indagine".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperti a Bari rifiuti pericolosi, blitz in un'area all'aperto di Carbonara: denunciato il titolare di una ditta

BariToday è in caricamento