Cerimonia al Sacrario dei caduti, Decaro: "Ricordiamo orgogliosi il ruolo della città nella Liberazione"

Il discorso del primo cittadino durante la celebrazione per il 73esimo anniversario dalla liberazione del Paese dal predominio nazifascista. "Porteremo in Parlamento una legge per l'educazione alla cittadinanza nelle scuole" ha ricordato

"Ricordiamo orgogliosi il ruolo che questa città ha svolto nella storia di liberazione nazionale". Rivolge un plauso alla città il sindaco Antonio Decaro dal Sacrario dei caduti d'oltremare, dove è intervenuto in occasione del 73simo anniversario della Liberazione d'Italia. Un ruolo che, come ricorda il primo cittadino "ci è stato riconosciuto nel dispositivo del 2007 della medaglia d’oro al merito civile consegnataci dal presidente Napolitano e che, grazie all’impegno dell’ANPI, dell’IPSAIC, della CGIL e dell’ARCI, è ora inscritto nelle pietre d’inciampo che ricordano i caduti della strage di via Nicolò dell’Arca del 28 luglio 1943, il ruolo del Generale Bellomo, di Michele Romito e dei ragazzi della città vecchia che, opponendosi all’avanzata di una colonna di carri armati tedeschi, difesero il porto da una distruzione certa il 9 settembre dello stesso anno".

Il ricordo dei partigiani caduti

Un discorso accorato, quello del sindaco di Bari, che in giornata è anche intervenuto alla cerimonia in onore dei partigiani caduti, davanti all'epigrafe a Palazzo di città. Persone coraggiose, che ha voluto ricordare anche nel suo discorso al Sacrario: "Il sacrificio di decine di migliaia di italiani animati dal fervore delle idee e da una passione civile che li ha portati a mettere a repentaglio la propria stessa vita per affermare i valori di libertà, di giustizia e di democrazia".

25-04-18 73° anniversario della Liberazione 4-2

Ha poi ricordato che in giornata sarà posata una pietra d'inciampo in ricordo di Radio Bari, la prima 'radio libera antifascista' sorta in città, la cui sede era in via Putignani. "Grazie al ruolo assunto da Radio Bari - ha spiegato - ricostruito puntualmente da Vito Antonio Leuzzi nel suo “Radio Bari nella Resistenza italiana”, la prima voce libera e autonoma dell’Europa continentale esercitò una funzione strategica, diventando punto di riferimento per coloro che volevano restituire l’Italia alla libertà e alla democrazia, offrendo informazioni preziose a partigiani e cittadini e innescando un dibattito che si rivelò decisivo per le sorti del nostro Paese".

La proposta dell'Anci

La parte conclusiva del discorso è stata invece dedicata ad un'iniziativa parlamentare lanciata dall'Anci, di cui Decaro è presidente: una proposta di legge sull’educazione alla cittadinanza nelle scuole italiane di ogni ordine e grado. "Si tratta di educare le nuove generazioni - ricorda il primo cittadino - ai principi costituzionali che consentano uno sviluppo civile della società italiana attraverso le leve della coesione e dell’impegno civile, precondizioni culturali e morali necessarie per uno sviluppo sano del nostro Paese". Un percorso di consapevolezza che "non potrà prescindere dalla conoscenza della Costituzione, dei principi giuridici fondamentali, tra i quali spiccano l’eguaglianza di genere e la non discriminazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

25-04-18 73° anniversario della Liberazione 1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento