rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca

Identificato dopo la lite nella mensa solidale, 37enne finisce in carcere: doveva scontare condanna di 9 mesi

L'intervento della polizia locale nel pomeriggio di lunedì a Bari: l'uomo è risultato destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Vicenza

Doveva scontare una condanna a 9 mesi e 28 giorni di reclusione, e per questo era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Vicenza. L'uomo, un 37enne cittadino straniero senza dimora, è stato individuato a Bari e condotto in carcere. 

A rintracciarlo sono stati gli agenti della Polizia locale di Bari, intervenuti nel pomeriggio di lunedì per una violenta discussione scoppiata nella mensa solidale presso le suore di Madre Teresa di Calcutta, in via Capruzzi, tra un volontario e un ospite. L'atteggiamento tenuto da quest'ultimo al momento dell'identificazione dei soggetti coinvolti, ha spinto gli agenti a condurlo presso il Comando della Polizia locale in via Aquilino, dove a seguito di foto segnalamento e consultazione delle varie banche dati, è risultato che sul soggetto gravava un ordine di carcerazione.

Dopo le operazioni di rito, l'uomo, in esecuzione dell’ordine della Procura di Vicenza, è condotto in carcere a Bari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Identificato dopo la lite nella mensa solidale, 37enne finisce in carcere: doveva scontare condanna di 9 mesi

BariToday è in caricamento