menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara-Bari, disordini prima della gara: fermati tifosi 15 biancorossi

E' accaduto nei pressi dello stadio, prima del match: i supporter pugliesi avrebbero aggredito e derubato di alcune sciarpe tre tifosi del Pescara, rimasti contusi

Quindici tifosi biancorossi sono stati fermati dalla polizia e identificati per alcuni disordini che si sono verificati ieri, prima della partita Pescara-Bari in programma allo stadio Adriatico.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, lo scontro con tre tifosi del Pescara sarebbe avvenuto nella zona dello stadio: i tre supporter locali sarebbero stati aggrediti e derubati di alcune sciarpe biancazzurre dai tifosi baresi. I tre pescaresi sono stati condotti al Pronto soccorso: hanno riportato ferite giudicate guaribili dai cinque agli otto giorni. La Digos avrebbe sequestrato inoltre una mazza e un coltello, trovati in possesso dei fermati. Nelle prossime ore a carico dei 15 baresi dovrebbe scattare la denuncia per aggressione e successivamente il Daspo.

Si è svolta invece senza altri contatti tra tifoserie la gara all'Adriatico, anche se dalle due curve sono stati lanciati alcuni fumogeni e petardi. I tifosi ospiti, sistemati nella curva sud, sono stati scortati dalle forze dell'ordine dal casello dell'autostrada A 14 Pescara Sud all'impianto sportivo sia all'andata che al ritorno.

Tuttavia lungo il percorso di ritorno, in autostrada, alcuni tifosi baresi sarebbero stati vittime di un lancio di sassi, presumibilmente da parte della tifoseria avversaria. Le foto delle auto danneggiate sono state postate sui social network.

*Ultimo aggiornamento ore 12.30

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento