menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Xylella nel Barese, dissequestrato l'ulivo infetto. Domani incontro in Prefettura con il ministro Centinaio

L'albero si trovava in un agro del Monopolitano: i sigilli erano scattati a gennaio. Il vertice in città interesserà invece i danni del maltempo tra febbraio e marzo

È stato dissequestrato l'ulivo infetto da Xylella a Monopoli, prova che il batterio era risalito dal Salento alla provincia di Bari. A comunicarlo in una nota è Coldiretti Puglia, che annuncia le prossime operazioni in programma sulla pianta: l'espianto, previa autorizzazione del giudice per le modalità di accesso al fondo e alla esecuzione dell'eradicazione.

Il dissequestro, come ricorda il presidente di Coldiretti Puglia, Savino Muraglia, riguarda solo l'albero e non la particella "perché il pubblico ministero - spiega - ha ritenuto di dover dare corso alla eradicazione e alla corretta gestione fitosanitaria della pianta, dovendo tutelare in ogni caso il terreno e l’intera area dalla presenza della sputacchina".

L'albero si trovava nell'agro di Masseria Caramanna a Monopoli e il 12 gennaio scorso la Procura della Repubblica ne aveva disposto il sequestro, così da evitare il contagio alle altre piante. Intanto da Coldiretti si chiede un intervento da parte di Regione Puglia e Arif, "perché - spiega Muraglia - nel periodo di monitoraggio, dal 5 novembre ad oggi, sono stati ritrovati 338 ulivi infetti e negli ultimi 15 giorni ne sono stati espiantati solo 13, 9 a Ostuni e 4 a Carovigno".

La visita del ministro Centinaio

E la Xylella fastidiosa non è l'unica disgrazia che ha interessato gli agricoltori baresi e pugliesi. C'è stata anche l'eccezionale ondata di maltempo - con forti gelate e nevicate - che si sono abbattute sui campi, portando pesanti danni alla produzione agricola tra febbraio e marzo. Un tema di cui se ne discuterà giovedì in Prefettura insieme al ministro Gianmarco Centinaio.

È stato proprio il capo del dicastero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo a chiedere l'incontro, al quale parteciperà anche il presidente della Giunta della Regione Puglia, l’assessore regionale all’Agricoltura, il presidente dell’Anci con una delegazione di Comuni colpiti dagli eventi metereologici avversi, i parlamentari pugliesi, le organizzazioni sindacali, le associazioni di categoria del settore agricolo nonchè il portavoce del coordinamento “Gilet Arancioni”.

Il ministro Centinaio si sposterà poi a Lecce in tarda mattinata per presiedere a un incontro proprio sul tema della Xylella fastidiosa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"C'è speranza per tutti, persino per voi", l'appello di Checco Zalone per ritrovare il furgone rubato agli atleti di calcio in carrozzina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento