menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disagi e attese al pronto soccorso del Giovanni XXIII, la direzione generale spiega e si scusa: "Attivata sorveglianza interna per evitare nuovi episodi simili"

In una nota Giovanni Migliore interviene in merito ai disservizi denunciati da una mamma nella serata di venerdì: "Disattese disposizioni della direzione aziendale"

Dopo la denuncia di una mamma su lunghe attese e disagi verificatisi venerdì sera al Pronto soccorso del Giovanni XXIII, arrivano i chiarimenti e le scuse del direttore generale, Giovanni Migliore.

"Dai primi riscontri, ottenuti grazie ad un’indagine interna dalla direzione sanitaria - spiega il dg in una nota, scusandosi con l'utenza per l'episodio - il responsabile del reparto, disattendendo alle chiare disposizioni della direzione aziendale, ha ritenuto opportuno distaccare una delle unità pediatriche in servizio presso il pronto soccorso ad altre attività del reparto di degenza". "Questo - prosegue Migliore - ha causato un rallentamento del flusso assistenziale dei bambini pervenuti in pronto soccorso, rappresentato quasi esclusivamente da codici verdi e bianchi, cioè a bassa intensità".

"È stata emanata - prosegue ancora Migliore - una disposizione affinché sin da oggi venga effettuata una sorveglianza attiva della direzione sanitaria perché episodi come questi non si ripetano e qualora i risultati dell’indagine dovessero configurare responsabilità sanzionabili l’Azienda interverrà con determinazione".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento