menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stop ai rifiuti indifferenziati per Pasqua e Pasquetta, cassonetti chiusi fino a martedì

Il susseguirsi di due giornate festive prolungherà il divieto di conferimento dei rifiuti non differenziati. Ma in tanti ancora non rispettano l'ordinanza

Lo stop scatterà, come di consueto, nella serata di sabato. Ma nel prossimo fine settimana il divieto di conferire i rifiuti indifferenziati sarà di fatto prolungato fino a martedì. Effetto del susseguirsi di due giorni festivi, Pasqua e Pasquetta, ragion pur cui per gettare i rifiuti misti bisognerà aspettare le 18.30 di martedì. In pratica, i rifiuti indifferenziati si potranno buttare negli appositi cassonetti fino alle 22,30 di sabato 4 aprile e poi, nuovamente, dalle 18,30 di martedì 7 aprile. Nessun problema, invece, per chi effettua la raccolta differenziata: carta e cartone, plastica, vetro, umido, potranno essere conferiti senza problemi.

I baresi, tuttavia, in questi mesi hanno dimostrato scarsa disciplina nel rispetto dell'ordinanza. Nonostante il divieto, emanato per far fronte all'emergenza delle discariche chiuse, sia in vigore da settembre, puntualmente c'è chi nel fine settimana intasa comunque i bidone dell'indifferenziato con rifiuti di ogni genere. E ad essere restii al raccolta differenziata sono anche molti ristoratori e commercianti, con un ulteriore 'aggravio' per i cassonetti cittadini.

In queste ultime settimane, però, il Comune ha irrobustito il numero di ispettori ambientali, rafforzando i controlli per scovare e multare chi non rispetta orari e modalità di conferimento dei rifiuti: si rischiano multe fino a 200 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento