menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova divisa per la stagione 2020/21 dell'HBari2003: la squadra di basket in carrozzina pronta per la serie B

L'incontro si è tenuto in mattinata nell'atrio di Palazzo di Città. Per effetto delle limitazioni dovute al contenimento del contagio, il girone E, di cui fa parte la squadra barese, sarà composto solo da quattro squadre

Nuova maglia per la stagione agonistica 2020/21 per l'HBari 2003, la squadra di basket in carrozzina della città che si prepara a disputare il Campionazione nazionale di serie B. La divisa è stata presentata in mattinata durante l'incontro nell'atrio di Palazzo di CIttà, a cui hanno partecipato il sindaco Antonio Decaro, l’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli e il presidente dell’associazione sportiva, Gianni Romito. Per effetto delle limitazioni dovute al contenimento del contagio, il girone E, di cui fa parte la squadra barese, sarà composto solo da quattro squadre: oltre alla HBARI 2003, ci saranno il Termoli, Crazy Ghosts Battipaglia e Sportinsieme Barletta. Il campionato avrà inizio il prossimo 7 febbraio 2021: la fase a gironi terminerà il 21 marzo, mentre i play off per la promozione in serie A termineranno il 25 aprile. Le attività sportive hanno avuto inizio lo scorso 1 settembre, con gli incontri in palestra con i ragazzi con disabilità intellettiva e l’avvio della preparazione atletica e tecnica del basket in carrozzina. In questi giorni, invece, è in corso la revisione delle carrozzine sportive in vista della ripresa dell’attività agonistica.

La squadra sarà affidata ai tecnici Andrea Altieri e Angelo Cassano, supportati dal punto di vista organizzativo e logistico dal consiglio direttivo dell’Hbari 2003 composto da Gianni Romito, Ivo Castaldo, Francesco Cramarossa e Fabrizio Romito. La rosa degli atleti sarà composta da Romito, Fasano P., Fasano E., Mesecorto, Cramarossa, Porreca, D’amato, Coviello, Vitale, Florent N’Gorant, Borin, Lomagistro, Donvito e Todaro. Quest’anno l’Hbari 2003 coinvolgerà attraverso lo sport circa 60 persone con disabilità fisiche tra le attività della squadra agonistica di basket in carrozzina, del team dei ragazzi con disabilità intellettiva mentale e il gruppo di basket in carrozzina con l’avviamento per i nuovi atleti.

"Sarà un anno particolarmente ricco di impegni per l’associazione barese che ha visto raddoppiare il numero dei praticanti - ha dichiarato il presidente di HBARI 2003 Gianni Romito -. Le nostre attività di miglioramento della condizione psico-fisica delle persone con deficit intellettivo rappresentano un servizio unico in tutto il Sud Italia, mentre le iniziative extra sportive, come ad esempio la distribuzione di libri, capi d’abbigliamento o doni natalizi e pasquali, sono il frutto di un grande lavoro che da anni svolgiamo sul territorio con aziende e associazioni. Per questo desidero ringraziare di cuore, anche quest’anno, la fondazione Puglia e il suo presidente Paolo Spinelli, che da sempre ci sostengono ritenendo che lo sport sia un grande strumento di riabilitazione. Ma un ringraziamento speciale va anche all’Amgas srl e al presidente Vanni Marzulli e alla Banca Popolare di Puglia e Basilicata e al presidente Leonardo Patroni Griffi".

"Oggi è stata una giornata importante per l’HBARI 2003 e per lo sport della città di Bari - ha detto il sindaco Decaro -. Quello che, in un momento di normalità, è per una squadra un appuntamento di routine, come la presentazione della maglia, in questo periodo è un evento speciale, perché quest’anno, durante il quale lo sport ha pagato e sta pagando tuttora un prezzo altissimo, la determinazione e la forza mostrate dagli atleti e dalla squadra dell’HBARI 2003 sono encomiabili. Anche per questo motivo ho voluto esserci oggi, per ringraziare la dirigenza, gli atleti e tutti quelli che credono e sostengono questa realtà virtuosa: la loro attività è motivo di grande orgoglio per la nostra città e fonte di grande energia per tanti atleti che in questa storia hanno trovato una squadra e una grande famiglia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento