Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Sciopero al Petruzzelli, Fuortes: "In scena anche senza l'orchestra"

La Cgil annuncia una nuova protesta in vista della terza replica del Don Giovanni. Ma il commissario fa sapere che l'opera andrà comunque in scena, solo con pianoforte e fortepiano

Con o senza orchestra, la terza replica del Don Giovanni, in programma domani sera al Petruzzelli, si farà. Dopo la cancellazione del tavolo istituzionale in Prefettura, e l'annuncio di un nuovo sciopero degli orchestrali da parte della Cgil, arriva la contromossa del commissario Carlo Fuortes.

"IN SCENA PER RISPETTO DELLA CITTA'" - In una breve nota diffusa nel pomeriggio, la Fondazione ha fatto sapere che lo spettacolo di domani non sarà comunque cancellato, "nel rispetto del pubblico, della città di Bari, degli enti che finanziano le attività del Teatro, del direttore Roberto Abbado e dei cantanti, del regista Mario Martone, di tutti gli artisti e le maestranze impegnati nella produzione e che hanno lavorato a fondo per portare in scena il capolavoro di Mozart". Nel caso in cui lo sciopero di orchestrali e coro dovesse essere confermato, precisa ancora la Fondazione, "lo spettacolo andrà in scena con la direzione del maestro Roberto Abbado, il maestro Andrea Severi al pianoforte ed il maestro Giuseppe La Malfa al fortepiano".

IL RIMBORSO DEI BIGLIETTI - Chi non volesse assistere allo spettacolo così 'rivisitato' avrà la possibilità di chiedere il rimborso dei biglietti entro e non oltre il 18 settembre, presentandosi nei punti vendita dove sono stati acquistati. In caso di acquisto on-line, sarà invece necessario inviare una e-mail all'indirizzo info@bookingshow.com. La Fondazione ricorda anche che a causa dello sciopero anche il servizio di biglietteria potrebbe non osservare il normale orario.
 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero al Petruzzelli, Fuortes: "In scena anche senza l'orchestra"

BariToday è in caricamento