menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donna morta al pronto soccorso, il Policlinico: "Giunta in arresto cardiorespiratorio, nessun accesso in ospedale nei giorni precedenti"

Le precisazioni dell'azienda ospedaliera sul caso di un 48enne deceduta sabato sera al Policlinico, dove era stata trasportata dal 118. Sulla morte sono in corso accertamenti: secondo la denuncia dei familiari la donna accusava un mal di gola che diversi medici avrebbero sottovalutato

Il Policlinico interviene con una nota sulla vicenda della donna di 48 anni, Giulia Mininni, deceduta al pronto soccorso dell'ospedale sabato sera, dove era stata trasportata dal 118. Sul decesso la Procura ha disposto accertamenti: secondo la denuncia presentata dai familiari, la 48enne da giorni accusava un mal di gola che però sarebbe stato sottovalutato da diversi medici. Secondo quanto denunciato dai parenti, la donna si sarebbe recata prima dalla guardia medica, poi una prima volta al pronto soccorso del Policlinico, poi dal medico curante e avrebbe chiamato il 118 in due occasioni, fino alla terza chiamata in seguito alla quale è stata trasportata in ospedale dove è poi deceduta.

"In riferimento alle notizie apparse sugli organi di stampa sul decesso di una donna avvenuto la sera di sabato 8 febbraio al pronto soccorso - si legge nella nota diffusa dal Policlinico - l'azienda precisa che la paziente è arrivata al pronto soccorso del Policlinico di Bari in condizioni di arresto cardiorespiratorio, con manovre rianimatorie già iniziate dall'equipe 118. Nonostante la prolungata rianimazione cardiorespiratoria, eseguita con la collaborazione dei consulenti rianimatori, la paziente è rimasta in asistolia ed è stato dichiarato il decesso. Si sottolinea inoltre che non risultano altri accessi della stessa donna al pronto soccorso o in altri reparti nelle giornate precedenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento