Cronaca Murat / Piazza Aldo Moro

Sola e in difficoltà, si rifugia in stazione: donna incinta soccorsa dalla Polizia ferroviaria

Gli agenti della Polfer si sono accorti della ragazza, che è stata accompagnata in ufficio e rifocillata: alle spalle una storia di disagio familiare e violenza

Sola, incinta, in difficoltà. In una mattinata calda, con la città quasi svuotata, aveva cercato 'riparo' in stazione. Ad accorgersi di lei, sabato mattina, sono stati gli agenti della Polfer. La giovane, una ragazza nigeriana, è stata così soccorsa. 

Accompagnata in ufficio e rifocillata, ha poi raccontato ai poliziotti la sua storia: un bimbo piccolo, affidato ad un'amica, ed un altro in arrivo, e alle spalle una storia di violenza e disagio familiare. Come accertato poi dagli agenti, proprio in ragione della situazione familiare complessa, il Tribunale di Lecce aveva già disposto un provvedimento a tutela della giovane e del suo bambino, con previsione di inserimento in una comunità.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sola e in difficoltà, si rifugia in stazione: donna incinta soccorsa dalla Polizia ferroviaria

BariToday è in caricamento