Cronaca Libertà / Via Domenico Nicolai

In casa dodici chili di marijuana: 43enne arrestato al Libertà

Le manette sono scattate dopo una perquisizione della polizia in un'abitazione di via Nicolai: la droga sarebbe bastata a produrre oltre 60mila, per un valore di oltre 300mila euro

Nascondeva in casa oltre dodici chili di marijuana, da cui sarebbero state ricavate circa 60mila dosi per lo spaccio, con un valore stimato di oltre 300mila euro. Scoperto dalla polizia è finito in manette, al quartiere Libertà, un 43enne albanese, Rudmir Tatari.

Nel fine settimana, gli agenti della Sezione Narcotici e dei Falchi, nell’ambito di mirati servizi finalizzati al contrasto dello spaccio diffuso di droga disposti dal Questore Giuseppe Bisogno, hanno perquisito alcuni edifici lungo via Nicolai che, per tutta la durata delle attività, è stata chiusa al traffico nel tratto prospiciente il mercato rionale.

Nel corso delle perquisizioni, presso l'abitazione dell'uomo, è stata rinvenuta la droga, imballata all’interno di alcune scatole di cartone originariamente utilizzate per il confezionamento di elettrodomestici. Nonostante l’espediente, lo stupefacente è stata intercettata grazie al fiuto delle unità cinofile della Polizia di Stato impiegate nell’operazione “Alto Impatto” della Questura di Bari.

Le successive analisi effettuate dalla Polizia Scientifica hanno rilevato nello stupefacente un principio attivo tale da produrre circa 60.000 dosi, per un valore stimato nel mercato illegale di oltre 300mila euro. L'uomo è finito in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa dodici chili di marijuana: 43enne arrestato al Libertà

BariToday è in caricamento