Cronaca

Spaccio di sostanze stupefacenti, due arresti nel Barese

Due operazioni distinte dei carabinieri: a Casamassima in manette una donna già ai domiciliari. A Modugno arrestato un sorvegliato speciale 28enne e denunciato un 36enne incensurato

Due arresti dei carabinieri, nel Barese, in altrettante operazioni antidroga: a Modugno i militari hanno arrestato un sorvegliato speciale 28enne, denunciando anche un operaio incensurato di 36 anni, entrambi del posto, accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, nelle vicinanze della stazione ferroviaria, hanno notato il 28enne avvicvinarsi a una Fiat Fiorino con due persone a bordo. Dopo un breve dialogo, il sorvegliato ha ceduto un involucro al passeggero, ricevendo in cambio del denaro. I carabinieri sono così usciti allo scoperto bloccando il veicolo mentre il sorvegliato faceva perdere momentaneamente le tracce. Nella vettura c'èera un involucro contenente 40 grammi di hashish. Il 36enne è stato così denunciato mentre il sorvegliato è stato bloccato poco dopo e arrestato.

In un'altra operazione, a Casamassima, una detenuta agli arresti domiciliari 34enne del posto, è stata arrestata con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità. I militari, nel corso di una perquisizione nella sua abitazione hanno rinvenuto, all’interno dell’armadio della camera da letto, uno zaino contenente tre pezzi di hashish, per 103 grammi complessivi e un bilancino elettronico di precisione: il tutto è stato sequestrato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di sostanze stupefacenti, due arresti nel Barese

BariToday è in caricamento