rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Droga dall'Albania, inseguimento in mare: recuperato carico di mezza tonnellata di marijuana

Lo stupefacente era a bordo di un gommone, intercettato dalla Finanza al largo delle coste baresi. E' così scattato l'intervento delle motovedette delle Fiamme Gialle: durante la fuga, gli scafisti si sono disfatti del carico, lanciandolo in mare: circa 5 milioni di euro il valore della droga sequestrata

Il carico di marijuana viaggiava a bordo di un potente gommone, di quasi 10 metri di lunghezza, dotato di due motori fuoribordo. L'imbarcazione, diretta a forte velocità verso le coste baresi, è stata però intercettata da un veivolo del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari, a circa 100 chilometri al largo delle coste italiane. E' così scattato l'intervento delle motovedette delle Fiamme Gialle, che si sono dirette verso il gommone per effettuare un controllo.

Alla vista dei finanzieri, però, l'imbarcazione ha invertito la rotta, puntando verso le coste nel tratto di confine tra Albania e Montenegro, e aumentando la velocità. E' così scattato l'inseguimento, durante il quale le motovedette delle Fiamme Gialle sono riuscite ad avvicinarsi al grosso gommone, visibilmente carico di involucri normalmente usati per il trasporto della droga.

VIDEO: L'OPERAZIONE E LA DROGA RECUPERATA DALLA FINANZA

Per sfuggire alla cattura, gli scafisti si sono liberati dell’intero carico di droga, gettandolo in mare, e hanno attuato pericolose manovre per sfuggire al controllo dei mezzi militari. L’inseguimento è durato alcune ore ma l’alleggerimento dal voluminoso carico, che aveva permesso al potente gommone di raggiungere la massima velocità, e la vicinanza con le acque territoriali albanesi e montenegrine, hanno costretto i mezzi delle Fiamme Gialle ad interrompere le operazioni. Contemporaneamente, i finanzieri hanno allertato le autorità albanesi e montenegrine, che hanno attivato le ricerche del mezzo in fuga. 

Le unità navali della Guardia di Finanza sono comunque riuscite a recuperare quasi completamente il carico di cui si erano disfatti i trafficanti: decine di grossi involucri galleggianti, contenenti marijuana, del peso complessivo di poco inferiore a sei quintali. Un carico che, immesso sul mercato al dettaglio, avrebbe fruttato all’organizzazione criminale oltre 5 milioni di euro. Sono in corso indagini per risalire ai responsabili del traffico illecito.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga dall'Albania, inseguimento in mare: recuperato carico di mezza tonnellata di marijuana

BariToday è in caricamento