rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Bitritto

Tre arresti per spaccio e tentata estorsione: anche un 'cliente' aggredito per debito di droga "inesistente"

Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Bari su richiesta della Procura. Due dei tre indagati sono finiti ai domiciliari mentre il terzo, già detenuto per altra causa, ha ricevuto la notifica della misura in carcere

Avrebbero aggredito un 'cliente' nella sua abitazione intimandogli di consegnare 50 euro per un debito inesistente di droga: tre persone sono state arrestate dai Carabinieri a Bitritto, nel Barese, con le accuse, a vario titolo, di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente e tentata estorsione. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Bari su richiesta della Procura. Due dei tre indagati sono finiti ai domiciliari mentre il terzo, già detenuto per altra causa, ha ricevuto la notifica della misura in carcere.

Secondo le indagini dei carabinieri, i tre avrebbero venduto a una persona diverse dosi di cocaina: nel novembre 2021, uno di loro, si sarebbe presentato in piena notte nell'abitazione della vittima, per riscuotere un debito che sarebbe stato inesistente. Il 34enne avrebbe aggredito il malcapitato per ottenere 50 euro ma l'intervento del padre della vittima ha consentito a quest'ultima di divincolarsi dalla presa dell'aggressore e di chiamare i carabinieri.

L'uomo, secondo gli accertamenti dei militari, avrebbe acquistato, in vari mesi, diverse dosi di cocaina, accumulando un debito di 600 euro, successivamente saldato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre arresti per spaccio e tentata estorsione: anche un 'cliente' aggredito per debito di droga "inesistente"

BariToday è in caricamento