Cronaca

Appartamenti come 'supermarket' della droga e marijuana coltivata in casa

La scoperta dei finanzieri in due abitazioni in centro e a San Pasquale: due persone arrestate

Una vera e propria serra per coltivare marijuana, allestita all'interno di un appartamento in centro. In un'altra abitazione, al quartiere San Pasquale, un 'supermarket' della droga, 'fornito' di cocaina, marijuana e hahish. A fare la scoperta, nel corso di due distinte operazioni, i finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Bari.

VIDEO: IL BLITZ NEI DUE APPARTAMENTI

Nel primo caso, insospettiti da un insolito viavai di persone, i militari delle Fiamme Gialle hanno eseguito una perquisizione nell’abitazione, dove è stata scoperta una stanza, di oltre 20 metri quadrati, dotata di un potente impianto di illuminazione alogena, interamente adibita alla coltivazione della sostanza stupefacente. Quaranta le piante rinvenute, alte circa due metri, pronte per essere private delle preziose foglie; la marijuana già raccolta, circa 150 grammi, era confezionata in sacchetti di plastica. Nella casa, inoltre, sono stati rinvenuti decine di ovuli contenenti “hashish” del peso complessivo di circa 500 grammi. L’anomalo 'giardiniere', un barese di anni 47, già con precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, è stato tratto in arresto in flagranza di reato, mentre tutta l’attrezzatura presente è stata sottoposta a sequestro.

Nel quartiere San Pasquale, invece, i Baschi Verdi hanno individuato un appartamento occupato da una persona del posto che lo aveva adibito ad un vero e proprio “supermarket” della droga. Al suo interno è stato rinvenuto un bilancino di precisione e centinaia di sacchetti di plastica utilizzati per preparare e vendere dosi di stupefacente, nonché 104 grammi di cocaina, 350 grammi di marijuana e 6 ovuli contenenti 60 grammi di hashish, il tutto sottoposto a sequestro. L’utilizzatore dell’appartamento, un soggetto barese, incensurato di anni 24, è stato arrestato.

Sono attualmente in corso ulteriori approfondimenti investigativi al fine di individuare eventuali altri complici del ragazzo e fare luce sulla provenienza dello stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appartamenti come 'supermarket' della droga e marijuana coltivata in casa

BariToday è in caricamento