Cronaca Japigia / Via Fabio Filzi

Madonnella, in casa hashish e cocaina da spacciare: arrestati coniugi

Nell'appartamento dei due, i carabinieri hanno rinvenuto tre chili e mezzo di sostanze stupefacenti, tra hashish e cocaina, del valore di complessivo di circa 40mila euro

Nascondevano in casa hashish e cocaina, che sul mercato dello spaccio avrebbero fruttato almeno 40mila euro. Scoperti dai carabinieri, sono finiti in carcere, nella giornata di domenica, due coniugi del quartiere Madonnella, già noti alle forze dell'ordine.

Già da alcuni giorni i carabinieri 'monitoravano' l'abitazione dei due - 47 e 43 anni - in via Filzi, avendo notato un sospetto andirivieni di giovani, noti come assuntori di stupefacenti. E' così scattata la perquisizione domiciliare, che ha permesso ai militari della stazione di Bari centro,  con l’ausilio del Nucleo Cinofili di Modugno, di rinvenire 3,4 kg di hashish, suddiviso in 34 panetti, e 85 grammi di cocaina confezionata in quindici dosi. La droga era nascosta in un'intercapedine, ricavata all'interno dell'abitazione.

Dopo l'arresto, i due sono stati condotti rispettivamente nei penitenziari di Bari e Trani, a disposizione dell'Autorità giudiziaria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madonnella, in casa hashish e cocaina da spacciare: arrestati coniugi

BariToday è in caricamento