Sorpreso con hashish e marijuana per strada, in casa aveva centrale dello spaccio: arrestato 21enne

Il giovane è stato bloccato nel corso di alcuni controlli in via Caldarola a Japigia. La perquisizione è stata poi estesa nella sua abitazione di zona Cecilia

Le Volanti della Polizia hanno arrestato, la scorsa notte a Japigia, in via Caldarola, Giovanni Azzariti, barese di 21 anni, accusato di detenzione ai fini di spacio di stupefacenti. Il giovane è stato sorpreso, nel corso di un controllo, di 3 bustine di marijuana e 1 di hashish, per un peso complessivo di 2.72 grammi, il tutto confezionato e pronto alla vendita. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli sono stati estesi anche nella sua abitazione in zona Cecilia a Modugno dove, nella sua camera da letto, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato un bilancino di precisione, una pianta di marijuana e numerose bustine di cellophane integre, nonchè una pressa usata per la lavorazione della sostanza. Per il 21enne sono scattati gli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 100: coinvolte 5 auto e un furgone, otto feriti. Aggredito soccorritore del 118

  • L'alga tossica 'invade' il litorale di Bari e dintorni: valori alti in città e in alcune località della provincia

  • In Puglia 20 nuovi casi di Covid, 4 nel Barese. Il dg dell'Asl: "Due nuclei familiari contagiati"

  • Dieci nuovi casi di covid in Puglia e nessun decesso. Un positivo in più nel Barese

  • "Il Covid colpisce anche d'estate. Sbagliato salutare con baci e abbracci": l'infettivologa invita a non abbassare la guardia

  • "Paga 50mila euro o bruceremo gli ulivi e faremo del male ai tuoi familiari": cinque baresi in manette dopo il blitz

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento