rotate-mobile
Cronaca Molfetta

Cartello stradale in dialetto per indicare casa dello spaccio: preso 28enne a Molfetta

Singolare scoperta dei carabinieri: l'abitazione, al secondo piano di un palazzo, in cui avveniva lo spaccio di stupefacenti era segnalata con la scritta 'secun' apposta su un 'senso unico'

Un segnale stradale con la scritta, in dialetto, 'secun' per indicare che l'appartamento dove acquistare la droga si trovava al secondo piano del primo palazzo in una via di Molfetta: i carabinieri hanno arrestato un pregiudicato 28enne, trovato in possesso, all'interno dell'abitazione, di 40 dosi di marijuana per complessivi 50 grammi. I militari, insospettiti dal continuo andirivieni di persone nei pressi del portone di casa del giovane, hanno notato il curioso cartello indicante il senso unico, che riportava, sulla freccia, il messaggio in vernacolo molfettese. Nell'appartamento, oltre alla droga, sono state rinvenute banconote di piccolo taglio per un valore complessivo 600 euro e materiale per il confezionamento delle dosi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartello stradale in dialetto per indicare casa dello spaccio: preso 28enne a Molfetta

BariToday è in caricamento