Cronaca San Girolamo - Fesca

Hashish, marijuana e munizioni in casa a San Girolamo, arrestata la cognata del boss Lorusso

La 34enne barese Laura Di Pietro è finita ieri in carcere per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di munizionamento

È stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di munizionamento di arma comune da sparo, Laura Di Pietro, 34enne barese pregiudicata.

I poliziotti della Squadra mobile di Bari hanno fermato la donna in casa - cognata di Umberto Lorusso, boss dell'omonimo clan attivo nel quartiere San Girolamo, il cui padre fu ucciso nel 2015 - nella giornata di ieri, durante una perquisizione che ha visto anche l'ausilio dei cani antidroga. All'interno dell'appartamento sono stati trovati e sequestrati 18 panetti di hashish, per un peso complessivo di quasi due chilogrammi e quasi quattro chili di marijuana, contenuti all’interno di involucri in cellophane trasparente, nascosti tra la parete ed il soffitto di una camera. Nel corso della perquisizione sono stati anche rinvenuti 18 proiettili calibro 7,65.

La donna è stata quindi portata nel carcere di Trani, in attesa di essere giudicata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hashish, marijuana e munizioni in casa a San Girolamo, arrestata la cognata del boss Lorusso

BariToday è in caricamento