rotate-mobile
Cronaca Giovinazzo

Giovinazzo, pusher in manette. Rinvenute munizioni in cortile condominiale

I carabinieri hanno bloccato un 20enne accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Con sé aveva circa 300 grammi di hashish e soldi. In un'altra operazione, i militari hanno scovato un marsupio con 60 cartucce di vario calibro

I carabinieri hanno arrestato, a Giovinazzo, un 20enne incensurato del posto, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: il giovane è stato sorpreso dai militari nella villa comunale e bloccato dopo una breve fuga. Con sé aveva un borsello con 300 grammi di hashish e 170 euro di banconote di piccolo taglio, risultate provento di attività illecita, sequestrate assieme alla droga. Il giovane aveva gettato, poco prima, una bustina in cellophane con 70 grammi di stupefacente, rinvenuta sotto un cespuglio,

Nel corso di un altro servizio, i militari hanno rinvenuto, sempre a Giovinazzo, in un cortile condominiale nella zona centrale del paese, un marsupio contenente oltre 60 cartucce di vario calibro, sul conto delle quali verranno eseguiti degli accertamenti tecnico-balistici da parte dei militari della Sezione Investigazioni Scientifiche del Reparto Operativo di Bari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovinazzo, pusher in manette. Rinvenute munizioni in cortile condominiale

BariToday è in caricamento