Cronaca

Scoperta una 'centrale dello spaccio' in casa a Carrassi, in manette una coppia

Lui 29enne, lei 19enne, hanno provato a disfarsi di parte della droga alla vista dei carabinieri. Nell'abitazione sono stati ritrovati anche due proiettili

Avevano una centrale dello spaccio in casa, con tutta l'attrezzatura per suddividere in dosi la sostanza stupefacente. Il loro 'business' è stato interrotto dall'arrivo dei carabinieri, che hanno così arrestato una coppia residente a Carrassi. Lui 29enne, lei 19enne, alla vista dei militari - di passaggio in via Piave - hanno provato a occultare le prove del reato. La donna ha infatti lanciato dalla finestra una busta di plastica, lanciandola nel cortile, con all'interno un chilo di marijuana.

La perquisizione domiciliare

All'interno dell'abitazione, oltre ad altra sostanza stupefacente, è stato trovato tutto il materiale per il confezionamento e lo stoccaggio: varie bustine in plastica, coltelli intrisi di droga, un bilancino di precisione, fogli dove era riportata la contabilità  della vendita dello stupefacente. Durante le ricerche sono stati sequestrati anche due proiettili inesplosi di calibri differenti.  La sostanza stupefacente è stata portata al L.A.S.S. (Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti) del Comando provinciale Carabinieri di Bari per essere sottoposta ad esame specialistico, scoprendo così che se ne sarebbero potute ricavare circa 6mila dosi da spacciare.

I due sono stati quindi arrestati. Il 29enne, già sorvegliato speciale, è stato portato in carcere a Bari, mentre la donna è attualmente ai domiciliari. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperta una 'centrale dello spaccio' in casa a Carrassi, in manette una coppia

BariToday è in caricamento