Cronaca

Droga e reperti archeologici in casa, denunciata coppia di conversanesi

In manette un 50enne e una 57enne. Nella loro abitazione, i carabinieri hanno rinvenuto marijuana e materiale da taglio e quattro anfore antiche detenute illegalmente

Non solo droga in casa, ma anche reperti archeologici detenuti illecitamente e attrezzi utilizzati per la manomissione delle serrature. Nei guai sono finiti un uomo e una donna di Conversano - di 50 e 57 anni - denunciati con le accuse di ricettazione, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed impossessamento illecito di beni culturali dello Stato.

Nel corso di un controllo effettuato nella loro abitazione, i carabinieri hanno rinvenuto 6 grammi di marijuana, 80 grammi di sostanza da taglio, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento della sostanza, 7.000 euro in contanti, sottoposti a sequestro unitamente ad un estrattore artigianale, utile alla manomissione delle serrature di auto, uno scanner per rilevamento di microspie, nonché 4 piccole anfore ritenute reperti archeologici e illecitamente detenuto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e reperti archeologici in casa, denunciata coppia di conversanesi

BariToday è in caricamento