Cronaca

Ecomostro di Santa Chiara, nuova lettera dal Comune: "Stop ai lavori"

Palazzo di Città scrive ancora al Provveditorato alle Opere Pubbliche. La missiva conterrebbe anche una diffida, con l'obiettivo di fermare il cantiere. Le associazioni danno battaglia: verso l'esposto in Procura?

Una nuova lettera al Provveditorato con diffida, "per chiedere la sospensione dei lavori, in attesa della risposta della Sovrintendenza". Il sindaco Antonio Decaro, a distanza di pochi giorni, prende nuovamente posizione sulla vicenda della costruzione a Santa Chiara della contestata palazzina destinata ad ospitare gli uffici del Genio Civile di Puglia e Basilicata.

Il primo cittadino, a margine del Consiglio comunale inaugurale di questa mattina, ha annunciato la nuova missiva che chiede lo stop al cantiere. Secondo i tecnici del Comune, l'immobile ricadrebbe in un'area a vincolo, ma si attendono le verifiche dei Beni Culturali. Intanto, questo pomeriggio, si riuniscono i Comitati contro l'opera e a favore di un Parco attorno al Castello Svevo.

Le associazioni sono in procinto di inviare un esposto in Procura, con l'obiettivo di fermare i lavori, al momento in piena attività: "Abbiamo saputo della lettera che conterrebbe anche la diffida - spiega Carlo Paolini, attivista del Comitato - e più tardi ci riuniremo per decidere il da farsi". L'intenzione, però, sembra quella di precedere, comunque sulla via giudiziaria. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecomostro di Santa Chiara, nuova lettera dal Comune: "Stop ai lavori"

BariToday è in caricamento