Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Muore operaio colpito da scarica elettrica: indagate tredici persone

La Procura di Bari ha aperto un'inchiesta sul decesso di Pietro Ranieri, 51 anni, deceduto dopo tre giorni dall'incidente sul lavoro verificatosi mentre sostituiva un'insegna in un bar del centro

E' deceduto dopo circa tre giorni di ricovero nel Policlinico di Bari l'elettricista 51enne Pietro Ranieri, folgorato a seguito di un incidente sul lavoro mentre montava un'insegna in un bar di via Quintino Sella, nel quartiere Murattiano del capoluogo pugliese, il 17 ottobre scorso. A seguito del decesso, la pm di Bari, Larissa Catella, ha disposto l'autopsia: per la morte sono indagati la titolare del bar e 12 medici. Gli inquirenti stanno cercando di capire se la morte dell'operaio sia collegata ad eventuali profili di responsabilità colposa da parte del personale del reparto di rianimazione del Policlinico, durante il ricovero, oppure esclusivamente alla scarica elettrica. Il 51enne, in base alla ricostruzione effettuata dagli inquirenti, non si sarebbe accorto, mentre era sulla scala ale prese con l'insegna, di un cavo, venendo colpito da una scarica da 380 volt.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore operaio colpito da scarica elettrica: indagate tredici persone

BariToday è in caricamento