rotate-mobile
Cronaca

Elezioni Ordine Ingegneri della provincia di Bari 2013: candidati e programma della lista "Riordiniamoci"

Il primo turno il 22 e 24 giugno. Il seggio elettorale è istituito presso l’Ordine degli ingegneri di Bari, Viale Japigia 184. Si vota dalle 10 alle 18

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Il 22 e 24 giugno si vota per rinnovare il Consiglio direttivo dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari.

DOVE E QUANDO SI VOTA
Il seggio elettorale è istituito presso l’Ordine degli ingegneri di Bari, Viale Japigia 184, con inizio delle operazioni di voto alle ore 10,00 e chiusura alle ore 18,00 nelle seguenti tornate:

PRIMA VOTAZIONE: 22 e 24 Giugno
(quorum 1/3 dei votanti= 2339 elettori)

SECONDA VOTAZIONE: 25,26,27,28,29 Giugno; 1,2,3 Luglio
(quorum 1/5 dei votanti= 1404 elettori)

TERZA VOTAZIONE: 4,5,6,8,9,10,11,12,13 e15 Luglio
(nessun quorum richiesto)

COME SI VOTA
Si vota esprimendo fino a 15 preferenze (14 nominativi della sez. A e un nominativo della sez. B) indicando il nome e cognome e/o il numero dI iscrizione all’Albo.

PROPOSTE PROGRAMMATICHE DELLA LISTA "RIORDINIAMOCI"

DIFESA E VALORIZZAZIONE DEL RUOLO E DELLA FIGURA PROFESSIONALE DELL'INGEGNERE: messa in campo di azioni mirate al riconoscimento della peculiarità del ruolo e dei compiti connessi all'esercizio della professione; azioni mirate alla verifica della congruenza tra mansionari e corrispettivi; valorizzazione delle attività professionali svolte nell’ambito del rapporto di dipendenza e contrasto al demansionamento amministrativo e operativo. Proposte di regolamentazione delle prestazioni professionali nel campo dell’ingegneria informatica, gestionale, elettronica, ambientale, ecc.

GIOVANI: accoglienza dei neoiscritti/e, con riunioni periodiche di indirizzo presso la sede dell'Ordine; istituzione di incontri presso aziende, società, imprese e studi professionali, finalizzati all'inserimento nel mondo del lavoro, riduzione della quota d'iscrizione per i corsi di formazione continua obbligatoria e per i corsi qualificanti promossi e/o organizzati dall'Ordine (corsi di prevenzione incendi, sicurezza, ecc.), sostegno allo start-up dell'attività professionale. Creazione di una rete di supporto al lavoro attraverso la realizzazione di un'interfaccia fra l'Ordine e il mondo delle attività produttive e gli studi di progettazione, allo scopo di creare opportunità di lavoro per i giovani iscritti/e, anche con l’offerta di stage della durata di 3/5 mesi con il contributo economico dell’Ordine, sulla base di bandi pubblici.

CONTRIBUTO ANNUALE: riduzione della quota annuale per i giovani iscritti/e, a far data dall'anno 2014.

FORMAZIONE: rafforzamento del ruolo prioritario dell’Ordine nella formazione e nell’aggiornamento professionale.

TRASPARENZA delle attività del consiglio con pubblicazione online dei suoi atti.

PARTECIPAZIONE: Istituzione di incontri periodici dei consiglieri con gli iscritti/e, per la proposizione ed il recepimento di idee e proposte.

INFORMATIZZAZIONE: potenziamento e ammodernamento delle funzioni del sito web, al fine di utilizzare le nuove piattaforme (tablet, smartphone) ed i social network. Saranno create mailing list e newsletter per l’aggiornamento continuo agli iscritti/e.

RELAZIONI ISTITUZIONALI: potenziamento della cooperazione con le Università ed il Politecnico, al fine di migliorare la formazione dei giovani colleghi; miglioramento delle relazioni con enti territoriali e associazioni di categoria; promozione della standardizzazione dei bandi pubblici e monitoraggio della loro legittimità. Collaborazione con il legislatore nazionale e periferico nella emanazione di norme nell’ambito dell’ingegneria.

COMMISSIONI: miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia delle attività delle commissioni istituzionali, permanenti e consiliari tematiche, con pubblicazione degli esiti.

AGGREGAZIONE DI COMPETENZE: Supporto all’aggregazione di professionisti per l’acquisizione e gestione dei grandi progetti attraverso la creazione di una banca dati di curricula.

PREVIDENZA: istituzione, insieme con gli altri Ordini provinciali, di tavoli di confronto con INARCASSA e INPS al fine della totalizzazione dei contributi previdenziali.

C.R.O.I.PU. (Consiglio Regionale Ordini Ingegneri di Puglia): dare maggior impulso all'attività della Consulta Regionale, anche con iniziative in grado di incidere maggiormente sulla stesura delle normative d’interesse e dare maggiore rappresentanza alla categoria nei tavoli regionali.

CULTURA E TEMPO LIBERO: promozione di attività aggregative, visite presso i cantieri delle maggiori opere pubbliche o di interesse pubblico, promozione ed incremento delle attività sportive organizzate dall'Ordine.

CANDIDATI DELLA LISTA "RIORDINIAMOCI"

N. Iscr. Cognome Nome Professione
1610 D’AMBROSIO PIETRO A. LIBERO PROFESSIONISTA
(già Docente Universitario)
2168 MASSARI MARIO CONSULENTE AZIENDALE
(già Dirigente Bosch)
2200 CAFARO GIUSEPPE DOCENTE UNIVERSITARIO
2308 LADISA NICOLA LIBERO PROFESSIONISTA
3015 PASCALI MICHELE LIBERO PROFESSIONISTA
(già Docente)
4086 PIZZINI ALBERTO LIBERO PROFESSIONISTA
4108 LOMURNO NICOLA M. LIBERO PROFESSIONISTA
5790 SOFFIETTO SABRINA LIBERO PROFESSIONISTA
5936 d’AMOJA SIMONA DIPENDENTE AQP
6089 PACCAPELO FABIO LIBERO PROFESSIONISTA
6339 VALENZANO BARBARA DIRIGENTE ARPA
7428 FANELLI LUIGI detto GIGI LIBERO PROFESSIONISTA
7625 ROTONDO ROBERTO LIBERO PROFESSIONISTA
8499 PELLEGRINI MARCELLO LIBERO PROFESSIONISTA
B61 L’INCESSO ANTONIO LIBERO PROFESSIONISTA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Ordine Ingegneri della provincia di Bari 2013: candidati e programma della lista "Riordiniamoci"

BariToday è in caricamento