Via la sovratassa per il trasporto alla scuola materna di Palese, Melini: "Va eliminata in tutta la città"

La consigliera di opposizione aveva denunciato ieri la spiacevole situazione: anche le famiglie con reddito zero dovevano versare 240 euro per garantire ai figli l'accompagnamento

Le mamme in protesta davanti all'asilo

Niente più sovrattassa per le famiglie dei piccoli frequentanti della scuola materna 'Macchie' a Palese, a cui - come aveva denunciato ieri la consigliera d'opposizione Irma Melini - per poter usufruire del servizio di trasporto pubblico era richiesto il pagamento di 240 euro, nonostante il reddito sotto la soglia. Questo perché erano 'fuori bacino', ovvero non frequentavano la scuola dell'area di competenza. "Un'incongruenza - aveva denunciato la Melini - perché è il Comune ad assegnare i posti negli istituti".

Per i genitori degli alunni della scuola Macchie, quindi, non ci sarà bisogno di mettere mano al portafogli per garantire il trasporto scolastico, ma rimane ancora attivo il problema del 'fuori bacino per gli altri istituti'. "Ho provato invano stamattina - ha dichiarato la consigliera - a spiegare all’assessore Romano che questo problema non si risolve, come intende fare, aggiungendo al bacino della scuola di Macchie le vie dei bambini rimasti “fuori bacino”, ma si risolve modificando il criterio comunale che impone un minimo di 240 euro, finanche a chi ha reddito Isee zero, a chi è obbligato dallo stesso Comune all’iscrizione in una scuola che risulta essere fuori dal bacino di appartenenza". 

La richiesta al sindaco Decaro è quindi che venga completamente eliminato il criterio geografico, anche perché è il Comune che impone la scelta della scuola. "Aggiungo, infine - conclude - che è necessario che la Ripartizione delle Politiche giovanili verifichi ogni inizio di anno scolastico se il servizio di trasporto alunni è stato garantito, è stato avviato o perché non è stato avviato in tutte le scuole comunali, così da non trovarsi stupiti se a novembre ci sono genitori che protestano per il disservizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento