Cronaca

Emergenza freddo, i rom trasferiti nello stadio della Vittoria

Il Comune ha messo a disposizione delle famiglie temporaneamente ospitate nella palestra dell scuola elementare San Francesco di Japigia alcuni locali del vecchio stadio. Nel frattempo si pensa all'individuazione di un terreno per costruire un nuovo campo di accoglienza

La neve non ci sarà, ma per i prossimi giorni a Bari sarà ancora emergenza freddo. Così il Comune si è attivato per offrire una nuova sistemazione alle famiglie rom temporaneamente ospitate nei giorni scorsi nella palestra della scuola San Francesco a Japigia. Erano state le stesse donne, che si erano presentate la scorsa settimana presso i rifugi allestiti dal Comune insieme ai loro bambini, da chiedere di poter rimanere ancora qualche giorno nei centri di accoglienza, almeno finché la morsa del freddo non si fosse attenuata. E il Comune ha accolto la loro richiesta, mettendo a disposizione alcuni locali, opportunamente allestiti e riscaldati, all'interno dello stadio della Vittoria, dove le famiglie sono state trasferite ieri. Nel gruppo anche 26 bambini, che sono stati sottoposti a visite mediche e per i quali è stato avviato un percorso di inserimento scolastico che sarà supportato dai servizi sociali.

Intanto il Comune, dopo aver raccolto la disponibilità delle famiglie a mandare i bambini a scuola e ad integrarsi nel territorio, sta cercando di individuare un'area da mettere a disposizione dei rom. "Stiamo cercando - ha confermato su Facebook l'assessore al Welfare Ludovico Abbaticchio - un terreno da sistemare decorosamente per garantire a queste famiglie Rom che mandano i loro figli nelle nostre scuole e che hanno dichiarato di volersi inserire nel nostro territorio per dare loro totale autonomia mantenimento delle loro culture e religioni".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza freddo, i rom trasferiti nello stadio della Vittoria

BariToday è in caricamento