menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza sangue, situazione critica anche in Puglia. Dal Policlinico l’appello ai donatori

Nella nostra come in molte altre regioni italiane si registrano crescenti difficoltà, complice anche il caldo intenso che 'scoraggia' le donazioni. Il dott. Angelo Ostuni, direttore della Banca del sangue del Policlinico: "Rivolgiamo il nostro invito a chiunque sia in grado di donare: è importante che lo faccia"

“C’è una situazione di estrema difficoltà, non solo nella nostra regione, ma a livello nazionale”. Così il dott. Angelo Ostuni, direttore della Banca del sangue del Policlinico di Bari, sintetizza l’emergenza sangue che sta caratterizzando in particolare queste ultime settimane.

Un periodo che da sempre si preannuncia complicato, quello estivo, tra vacanze e il caldo intenso che in qualche modo tende a ‘scoraggiare’ le donazioni, incidendo negativamente sulla raccolta di sangue. Ma chi ha bisogno non può aspettare: trasfusioni per i malati che periodicamente necessitano di sangue, interventi chirurgici che non posso essere rimandati.

Di qui i ripetuti appelli lanciati dai centri trasfusionali, e dalle associazioni di donatori. In Puglia, come in altri regioni italiane. Perché l’emergenza è generalizzata.  “Come abbiamo avuto modo di verificare confrontandoci con i colleghi delle altre regioni – sottolinea il dott. Ostuni -  la situazione è simile in tutto il territorio nazionale in particolare in Trentino-Alto Adige, Friuli, Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Abruzzo”.

"E’ partita come un’emergenza relativa al gruppo zero positivo, ma come sempre accade in questi casi la situazione si è andata via via aggravando C’è carenza di tutti i gruppi sanguigni – prosegue il responsabile del Centro trasfusionale del Policlinico di Bari – Per questo ripetiamo il nostro invito: è importante che chi può donare lo faccia. Non importa dove: si può fare in qualsiasi centro trasfusionale di Bari, o della regione, l’importante è che si doni”.

A Bari si può donare nei centri che si trovano al Policlinico, e presso gli ospedali ‘Di Venere’ e ‘San Paolo’. Il Centro trasfusionale del Policlinico è aperto tutti i giorni, compreso il sabato,  dalle 7.45 fino a mezzogiorno. Altri centri sono attivi in provincia, a Molfetta, Monopoli,  Putignano e Acquaviva. Per donare  bisogna avere un età compresa fra i 18 e i 65 anni (60 per le donne) e un peso non inferiore ai 50 kg, essere in buona salute e non aver subito interventi chirurgici nell'ultimo anno. La mattina della donazione occorre presentarsi a digiuno (è consentito bere un caffè o del the e mangiare un paio di fette biscottate).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento