menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emiliano chiede ai medici di famiglia uno sforzo per accelerare le vaccinazioni: "Conoscete meglio di noi le fragilità degli assistiti"

Il governatore ha incontrato in videochat 300 medici insieme all'assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco. Intanto i sindacati medici denunciano le criticità derivate dall'eccessiva pressione sulle terapie intensive

Chiede un'accelerata alla campagna di vaccinazione, il governatore Michele Emiliano. E lo fa durante una videochat con 300 medici di famiglia, a cui il presidente della Regione Puglia ha partecipato insieme all'assessore alla Sanità, Pierluigi Lopalco, 300 medici di famiglia. Un 'colpo di reni' per completare le vaccinazioni soprattutto a domicilio per over 80, disabili e fragili.

"Per accelerare la campagna vaccinale serve il contributo fondamentale, diagnostico e di vicinanza, dei medici di base che meglio di noi riconoscono le fragilità dei propri assistiti. Serve uno sforzo intenso anche per le vaccinazioni a domicilio dove le aspettative devono essere assolutamente soddisfatte" ha sottolineato Emiliano. Gli ospedali in Puglia intanto continuano ad essere "sotto stress", il numero dei pazienti non accenna a ridursi e tra le strutture in sofferenza anche il nuovo ospedale Covid in Fiera a Bari che, secondo i sindacati, sarebbe "al collasso". "La pressione sulle terapie intensive della struttura mette in ginocchio tutti gli operatori sanitari, impegnati a gestire un numero di pazienti altamente critici di gran lunga superiore rispetto a quelli preventivamente attivati come posti di rianimazione": denunciano i sindacati medici Anaao Assomed, Aaroi Emac, Cimo, Fassid, Cisl Fp, Cgil Fp, Fvm, Fesmed e Uil Fpl, in un documento inviato, oltre che al governatore Michele Emiliano, e all'assessore alla Sanità, Pierluigi Lopalco, anche al ministro della Sanità, Roberto Speranza, alla Protezione civile, al prefetto di Bari, Antonella Bellomo e al sindaco della Città Metropolitana di Bari, Antonio Decaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Emiliano contro il coprifuoco alle 22: "Non ha senso e penalizza il turismo". Sulla scuola "il problema è per i mezzi di trasporto"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento