menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa della donna all'insegna della prevenzione, negli ospedali pugliesi controlli gratuiti per l'osteoporosi

Nel Barese "l'ultrasonometria ossea", esame non invasivo, si potrà eseguire nel centri Anthea e Santa Maria di Bari e al Villa Lucia di Conversano

Una giornata di prevenzione dedicata alla cura delle ossa e alla prevenzione dell'osteoporosi. L'8 marzo, nel giorno della festa della donna, in cinque ospedali pugliesi si potrà richiedere gratuitamente "l'ultrasonometria ossea", un esame non invasivo che permettere di valutare il rischio di danneggiamento delle ossa con l'aiuto degli ultrasuoni. 

In provincia di Bari lo screening si potrà effettuare negli ospedali Anthea, Santa Maria (entrambi a Bari) e al Villa Lucia (a Conversano). Verrà misurata la velocità e la capacità di penetrazione nell’osso degli ultrasuoni, valori che combinati danno il "T-score", indice utile per definire il rischio di fratture osteoporotiche. "Un importante appuntamento - spiegano dalla Gmv Research, che gestisce le strutture - dedicato alla prevenzione e alla diagnosi dell’osteoporosi, patologia che provoca fragilità ossea e aumenta il rischio di fratture anche per traumi lievi e colpisce maggiormente proprio il genere femminile: in Europa colpisce il 30% delle donne in menopausa". Oltre che in Puglia l'iniziativa si svolgerà in altre 11 strutture a livello nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento