menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiese denaro per restituire un'auto rubata, in carcere 32enne estradato dalla Germania

Paolo Bevilacqua era detenuto nelle carceri tedesche per contraffazione di documenti. E' accusato di tentata estorsione aggravata in concorso con una 32enne

Dalle carceri tedesche torna di nuovo a Bari per un'ordinanza di custodia cautelare il 32enne Paolo Bevilacqua. L'uomo, che aveva appena finito di scontare una pena per contraffazione di documenti, è stato estradato in Italia in quanto destinatario di un mandato d'arresto europeo. La polizia ritiene che fosse implicato nella richiesta estorsiva seguita al furto d'auto ai danni di un uomo originario di Teramo lo scorso 27 ottobre, che si trovava a Bari per discutere con una 32enne, B.L.A, di un corso professionale che i due volevano seguire. 

Anche la donna, già vittima di un'ordinanza cautelare lo scorso 25 gennaio, è accusata, come Bevilacqua, di estorsione aggravata in concorso. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, infatti, avrebbe fatto da 'tramite' tra il rapinatore e il derubato. Dopo alcuni giorni dalla rapina a mano armata, avvenuta nel borgo antico per mano di due uomini incappucciati, avrebbe contattato la vittima riferendogli che un suo amico, ovvero Bevilacqua,  aveva ritrovato l’autovettura, ma che per rientrarne in possesso era necessario versare 10mila euro ad alcune persone. La cifra avrebbe poi dovuto essere divisa tra il rapinatore e la 32enne, che sono stati però bloccati dalla polizia.

Il rapinatore 32enne si trova al momento nel carcere di Bari, ma rischia di passare diverso tempo dietro le sbarre. Gli è stato infatti notificato, della Sezione Criminalità Organizzata, un ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale di Rimini: l'uomo deve espiare la pena di 10 anni, tre mesi e nove giorni di reclusione, essendo stato condannato numerose volte per diversi reati - tra cui reati contro il patrimonio, in materia di armi e stupefacenti, violazione della sorveglianza speciale ed evasione - commessi tra il 2004 ed il 2014.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento