menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estorsioni agli ambulanti al concerto di Vasco Rossi: il Comune sarà parte civile

La decisione approvata oggi dalla giunta comunale: nel procedimento penale sono imputati presunti affiliati al clan Telegrafo-Strisciuglio, che si sarebbero resi responsabili di richieste estorsive e minacce ai commercianti durante i concerti del 6 e 7 giugno 2015

Il Comune di Bari si costituirà parte civile nel processo che vede imputati i presunti responsabili delle estorsioni subite da commercianti e ambulanti in occasione del concerto di Vasco Rossi tenutosi a Bari il 6-7 giugno del 2015. La decisione è stata assunta oggi dalla giunta comunale.

Nel decreto che dispone il giudizio, le vittime indicate come parti offese sono più di 40 tra commercianti ed ambulanti destinatari di richieste di pizzo e di intimidazioni.  Gli imputati, affiliati al clan Telegrafo-Strisciuglio, secondo la ricostruzione della squadra mobile di Bari, nell'indagine coordinata dai PM Rossi e Rautiis, avevano creato un clima di timore e soggezione tra i commercianti autorizzati a vendere alimenti nella due giorni del concerto di Vasco Rossi. In quei giorni, fu lo stesso sindaco a segnalare pubblicamente il clima estorsivo che si era creato, recandosi anche sul luogo della manifestazione.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento