Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Estorsioni ai cantieri edili del San Paolo e cocaina da spacciare: due arresti a Bari

Si chiude così il cerchio sull'operazione avviata a febbraio scorso, coordinata da Carabinieri e Procura Distrettuale Antimafia di Bari, con complessivi 13 arresti

 

I Carabinieri hanno arrestato il 33enne Donato Telegrafo e il 37enne Gianluca Losurdo (quest'ultimo già detenuto dal 17 febbraio scorso nell'ambito della stessa operazione), per l'inchiesta su presunte estorsioni aggravate dal metodo mafioso ai danni di una ditta edile del quartiere San Paolo di Bari. 

Telegrafo è ritenuto mandante dell'estorsione nei confronti della società impegnata nel rifacimento delle facciate di un lotto di palazzine popolari del San Paolo. Lui e Losurdo rispondono in concorso della detenzione ai fini di spaccio di 30 grammi di cocaina, rinvenuti a febbraio in casa del secondo. Nel corso dell'operazione sono state sequestrate 15 mila euro assieme nonché una moto di grossa cilindrata. Si chiude così il cerchio sull'operazione, coordinata da Carabinieri e Procura Distrettuale Antimafia di Bari, con complessivi 13 arresti: le accuse, a vario titolo, sono di estorsioni aggravate dal metodo mafioso, detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione di armi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento