menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evade dai domiciliari in Toscana, bloccato in treno a Bari mentre cerca di raggiungere il suo paese d'origine: in carcere 21enne

Il giovane si era allontanato da una comunità nel pistoiese per raggiungere il Brindisino: nonostante i tentativi di sfuggire al controllo, è stato individuato sul Frecciargento Roma-Lecce

Era scappato da una comunità del pistoiese in cui si trovava agli arresti domiciliari, per raggiungere il suo paese d'origine nel Brindisino. Ma la fuga dell'evaso, un giovane di 21 anni, è finita a Bari, a bordo di un treno Frecciargento Roma-Lecce, dove è stato intercettato dagli agenti della Polizia Ferroviaria.

All'arrivo del convoglio in stazione, i poliziotti hanno effettuato capillari controlli tra i passeggeri del treno su cui era stata segnalata la possibile presenza dell'evaso e, nonostante il tentativo dello stesso di allontanarsi lasciando uno zainetto al proprio posto, il giovane è stato fermato dagli agenti, senza destare allarme o causare ritardo al treno, ed è stato condotto presso gli uffici della Polizia Ferroviaria.

L'uomo, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, è stato tratto in arresto in esecuzione di un provvedimento di carcerazione del Tribunale per i Minorenni di Firenze, emesso in relazione al reato di evasione. All'interno del suo zainetto sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro un coltello da cucina, della lunghezza di 22 centimetri, e un cacciavite. Per questi motivi è stato denunciato anche per il porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere. Al termine delle formalità di rito l'uomo è stato condotto in carcere a Bari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento