Cronaca

Appostamenti, minacce e aggressioni: per l'ex fidanzata stalker scatta il divieto di avvicinamento

Il provvedimento nei confronti di un 33enne barese, accusata di condotte persecutorie nei confronti dell'ex fidanzato 28enne

Dagli appostamenti sotto l'abitazione e nell'androne del condominio, ai tentativi di aggressione con forbici e coltello, alle minacce di morte. Vittima dello stalking, questa volta un uomo: un barese di 28 anni, diventato oggetto delle 'condotte persecutorie' della sua  ex fidanzata, una 33enne, che non si rassegnava alla fine della loro relazione. Comportamenti che si sarebbero protratti da circa un anno, tra minacce verbali, tentate aggressioni fisiche, lanci di bottiglie contro la vittima e anche speronamenti con l'auto.

In seguito alla denuncia presentata dalla vittima agli agenti del Commissariato di P.S. Bari Nuova Carrassi, la polizia ha notificato alla donna il divieto di avvicinamento, emesso dal Tribunale di Bari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appostamenti, minacce e aggressioni: per l'ex fidanzata stalker scatta il divieto di avvicinamento

BariToday è in caricamento