Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Ex Gasometro, ripartono i lavori. Decaro: "Qui un parco, vorremmo dedicarlo a Maria Maugeri"

Dopo l'ok dell'Arpa sul raggiungimento degli obiettivi di bonifica, ripresi gli interventi. Sopralluogo di Decaro ed Emiliano che hanno ricordato la consigliera ed ex assessore all'Ambiente, che si era impegnata in prima persona per la riqualificazione del sito

Dopo il via libera dell'Arpa, che ha confermato il raggiungimento degli obiettivi di bonifica, le ruspe sono tornate all'opera nel cantiere dell'ex Gasometro, in corso Mazzini. Nel sito di circa 20mila metri quadri in cui fino al 1968 la fabbrica ha funzionato, è stata archiviata la fase più complessa, quella della bonifica dei terreni che ha visto la rimozione in sicurezza di ingenti quantitativi di terra inquinata da idrocarburi, metalli pesanti e anche da amianto, i lavori saranno finalizzati ora a riempire gli scavi con materiali puliti in modo da ripristinare il livello del terreno.

I lavori di riempimento degli scavi dureranno poco meno di un mese. Nei prossimi giorni sarà sottoposta alla Regione Puglia una proposta di modifica dell’impianto di trattamento previsto per l’acqua di falda, che è risultata molto meno inquinata rispetto ai tempi dell’approvazione del progetto di bonifica iniziale.

Questa mattina il sindaco di Bari Antonio Decaro, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il direttore della ripartizione Igiene e Ambiente Vincenzo Campanaro e alcuni consiglieri comunali hanno effettuato un sopralluogo, che è stato anche l'occasione per ricordare Maria Maugeri, la consigliera comunale con delega alle bonifiche dei siti inquinati (già assessore all'Ambiente durante l'amministrazione Emiliano), scomparsa prematuramente ieri.

"Maria Maugeri - ha detto il sindaco Decaro - ci ha lasciato tante cose, soprattutto atti concreti legati alla salvaguardia dell’ambiente nella nostra città, come questo cantiere sta a dimostrare.  Proprio oggi, grazie all’autorizzazione che ci è arrivata dall’ARPA, in cui si attesta che in questo luogo tutti i terreni sono stati bonificati, possiamo iniziare a colmare il vuoto lasciato dagli scavi del cantiere per la riqualificazione definitiva del sito dell’ex Gasometro. Da oggi ricominciamo a posizionare materiale pulito per colmare gli scavi e riportare il terreno alla quota della strada. Qui, all’interno dell’ex Gasometro, sorgerà un parco per il quale abbiamo pronto un progetto preliminare già candidato, insieme ad altri interventi nei 41 Comuni dell’Area metropolitana, al bando Periferie della Presidenza del Consiglio dei Ministri.  Aspettiamo fiduciosi gli esiti di questo bando: se dovessimo vincerlo potremo sostenere i costi per la realizzazione del parco. Diversamente, troveremo altre strade e altre misure di finanziamento. Quello che sento di assicurare alla città di Bari è che qui, nel cuore del quartiere Libertà, sorgerà un grande parco pubblico, un’area verde attrezzata per il tempo libero dei cittadini. Se le istituzioni lo vorranno, se lo vorrà il Consiglio comunale, se lo vorrà la sua famiglia, potremmo dedicare l’area verde che sorgerà qui a Maria Maugeri e al suo instancabile impegno a tutela della salute pubblica nella nostra città".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Gasometro, ripartono i lavori. Decaro: "Qui un parco, vorremmo dedicarlo a Maria Maugeri"

BariToday è in caricamento