Il rudere dell'ex mercato di San Pio sarà parzialmente abbattuto. "Idea riqualificazione con centro di raccolta Amiu"

La struttura è ridotta a una discarica ed ospita diversi box chiusi a chiave senza autorizzazione. Il Comune. "Restituire dignità al quartiere recuperando l'edificio"

Sarà parzialmente abbattuto il rudere dell'ex mercato coperto di San Pio, struttura realizzata 28 anni fa e mai aperta. L'edificio, attualmente, è ridotto a una discarica e alcuni box risultano chiusi con catene e lucchetti, probabilmente occupati abusivamente. Nelle intenzioni del Comune, saranno distrutte alcune porzioni a rischio strutturale ma anche quelle danneggiate, valorizzando e bonificando le restanti aree. Una parte potrebbe essere utilizzata per estendere il deposito zonale dell'Amiu per i mezzi aziendali. Stamattina si è svolto un sopralluogo dell'assessore cittadino ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso, del vicesindaco Pietrliugi Introna assieme a tecnici comunali.

"Abbattere circa metà dell'edificio"

"L'Amiu - dice Galasso - ha anche aperto alla possibilità di allocarvi un centro di raccolta dei rifiuti. Pertanto, a seguito della formalizzazione da parte di Amiu dell’effettiva necessità di ulteriore fabbisogno di spazi, attesa nei prossimi giorni al termine di un approfondimento tecnico, l’amministrazione procederà attraverso una delibera di indirizzo a dare mandato agli uffici affinché si proceda con l’affidamento all’azienda comunale della parte di edificio di interesse, nonché alla demolizione di quella inutilizzabile ed irrimediabilmente compromessa, dando conseguentemente mandato alle diverse ripartizioni interessate, Lavori pubblici, Ambiente e Patrimonio, di procedere per quanto di competenza". “Abbiamo verificato le condizioni dell’immobile che sarebbe dovuto diventare il mercato di San Pio - ha continuato Introna - e, al termine del sopralluogo odierno, abbiamo stabilito di procedere con l’abbattimento di circa la metà dell’edificio. Riteniamo questo intervento necessario sia per garantire la sicurezza dei nostri cittadini sia per restituire dignità ad un quartiere che merita il massimo sforzo e grande attenzione da parte delle istituzioni. Un nuovo deposito Amiu e un’area pubblica attrezzata sostituiranno il degrado e la conseguente percezione di insicurezza e abbandono da parte dei residenti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sia realizzato un nuovo centro di raccolta"

Sulla questione è intervenuto anche l'assessore cittadino all'Ambiente Pietro Petruzzelli: "Ho chiesto ad Amiu di valutare il riutilizzo di una parte della struttura dell’ex mercato di San Pio  per ospitare un nuovo centro comunale di raccolta che sarebbe estremamente utile ai cittadini per smaltire i rifiuti differenziati in eccesso. Si tratta di un servizio tanto più necessario nelle aree della città interessate dal servizio di raccolta porta a porta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Puglia undici nuovi casi: cinque contagi registrati nel Barese, i pazienti positivi salgono a 170

  • Coronavirus, in Puglia obbligo di quarantena per chi rientra da Malta, Grecia e Spagna

  • Coronavirus, salgono i nuovi contagi in Puglia: oggi sono 26, undici in provincia di Bari

  • Sei turisti del Lussemburgo in vacanza a Monopoli positivi al covid: il test prima di partire per la Puglia

  • Venti nuovi casi di covid in Puglia, nove nel Barese: "Cittadini rientrati da Grecia, Malta e Lombardia"

  • Lotta al coronavirus, in Puglia torna obbligo mascherine in luoghi aperti affollati e discoteche

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento