Cronaca

L'executive maitre Carra estromette l'amministrazione comunale e conferma l'evento "Il gigante e il bambino" con i "Creattivi " e la Pascale

Ci sono tre vie per diventare un grande uomo: essere veramente un uomo superiore; essere poco più di un uomo comune e avere dei panegiristi; essere un po' meno d'un uomo comune, ma avere dell'audacia e della fortuna. Di queste tre vie, la più sicura non è certo la prima.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

In 2 giorni ho letto di tutto e di più sull'argomento e in molti mi chiedono di intervenire commentando. Nel comunicato stampa che è stato emesso per l'annullamento dell'evento sono descritti come sono avvenuti i fatti "quel giorno". Ma vedo che comunque in molti anno le idee confuse e l'ironia che il Sindaco non sapeva nulla non è stata chiara..La mia riflessione al momento è che tutti gli sforzi profusi e il mio impegno personale affinchè l'evento ottenesse un effetto turistico di richiamo per il paese di Carovigno, non può svanire.Altrimenti a nulla sono serviti gli incontri con i vari personaggi che avevo interpellato , che avevano l'obiettivo di creare una proficua collaborazione tra : gli operatori del settore turistico - ristorativo e le istituzioni. La decisione dell'annullamento dell'evento non è derivato da qualche screzio interno all'organizzazione, ma da un disfattismo cronico che colpisce l'amministrazione comunale di Carovigno. Gli stessi hanno dimostrato ( dopo l'annullamento) una mentalità gretta e non hanno esitato ad usare parole accusatorie tra di loro e a mirare solo ad un lucro personale del potere amministrativo che secondo me era già in atto da tempo. Nonostante l'onestà e la trasparenza portata avanti durante tutto il periodo organizzativo avevo ritenuto opportuno cancellare l'evento. Ho letto ,inoltre, che la Sig.ra Serena Grandi e la Sig.ra Ilona Staller in quanto madrine dell'evento non erano gradite dall'amministrazione comunale.A tal proposito vorrei chiarire questo punto .La Grandi e la Staller erano state invitate dal sottoscritto e l'invito gli era stato rivolto in base al loro impegno sociale, e giusto per puntualizzare, la Sig.ra Grandi risulta essere socio onorario dell'I.M.A.H.R. Quindi le stupide riflessioni che si sono potute fare sulla Staller non sono degne di essere prese in considerazione, perchè ritengo che,chiunque doni un sorriso, indipendentemente da chi lo dona è un grande gesto di solidarietà . .Quello che invece è importante evidenziare era la presenza all'evento del Presidente della Konfindustria dell' Albania in Italia,che aveva confermato il suo intervento e aveva chiesto,inoltre ,un incontro istituzionale con il comune di Carovigno .Chi ha letto i vari comunicati chiaramente si pone delle domande del tipo : L'evento era turistico o di solidarietà? i sorrisi erano gratis oppure a pagamento? quale ritorno di immagine turistica poteva ottenere la cittadina di Carovigno? Com'è stato pubblicizzato l'evento? Bene rispondo con piacere a queste semplici domande. Durante l'evento doveva esserci una rappresentazion dei Gran Maestri della ristorazione e dell'ospitalità internazionale dell' I.M.A.H.R.(International maitres association hotel restaurant) cosa significa? che gli operatori di settore provenivano con i loro conoscenti ,da qualsiasi parte del territorio nazionale ed internazionale,quindi far conoscere un paese a molti sconosciuto .L'intervento del Presidente della Konfindustria dell'Albania in Italia sarebbe servito a creare un asse di collaborazione tra Carovigno e l'imprenditorialità in Albania ( paese in forte crescita) Per quanto riguarda i sorrisi sicuramente erano in maniera gratuita e come detto nel comunicato stampa si era chiesto all'inizio, solo ed esclusivamente un supporto dal comune di Carovigno, per le spese di viaggio e l'ospitalità, ma tutti i personaggi non prendevano nessun tipo di contributo economico visto che si aveva deciso di affiancare un discorso di solidarietà per la famiglia Santoro e della piccola Chanel Bocconi..Gli operatori turistici che erano interessati erano in molti come già detto, dalla Konfindustria alla Slow food e tanti altri. Infine l'evento era pubblicizzato a livello mediatico da: Il profumo della dolce vita ( magazine di cinema e cultura con sede a Roma) Passalaparola ( magazine di cultura ed enogastronomico pugliese) Luxure tentation ( magazine enogastronomico francese) Roma Today- Bari Today-napoli Today,Lecce prima ,new food, e tantissimi altri . A questo punto non sò di chi sia la responsabilità ma devo, purtroppo, convenire quanto ho letto in alcuni articoli di stampa : è vero che me la sono presa con l'assesssore al turismo Maria Pascale e la Sig.ra Simona D'astore della Creattivi ( ma solo perchè per me risultavano essere i referenti dell'amministrazione comunale) ma è pur vero che non è possibile che il Sindaco non poteva non essere a conoscenza di tutto quello che stava accadendo in quanto 1° era presente in conferenza stampa e quindi ritengo che una figura pubblica (in qualità di primo cittadino) che si presenta davanti ai giornalisti dovrebbe informarsi nei minimi dettagli su un evento che si sarebbe svolto a casa sua 2° da quanto ho saputo l'assessore Maria Pascale aveva fatto regolare richiesta per le spese al Comune protocollando il tutto.Se quest'ultima cosa risulti corretta lascio a voi la riflessione e 3° il Sindaco Mele in un incontro con il sottoscritto, l'assessore, il Sig.r Teodoro Pagliara della Medinlife,l sig.ra d'astr ed un mio collaboratore aveva dichiarato che tutto quello che facevano la Simona e la Pascale per lui andava bene. Penso che.la crisi è diventata una comoda scusa per nascondere diverse lacune ai danni di chi crede in questi eventi e pensa che la Cittadina di un paese meriti di essere sulla bocca di tutti non solo per fatti di cronaca nera L'evento era nato incentrato sull'idea di promuovere il commercio locale e sulle possibilità che una Cittadina come Carovigno poteva offrire a chi è al di fuori dei nostri confini,un effetto turistico molto importante.A questo punto quindi solo ed esclusivamente per il rispetto nei confronti dei cittadini di Carovigno e ,della Famiglia di Lillo Santoro e della piccoa Chanel Bocconi e di tutti coloro che credono nella solidarietà l'evento avrà luogo.Chiaramente estromettendo l'amministrazione comunale e quini di conseguenza il Castello Dentice di frasso ma avrà luogo nella Masseria Caselli il giorno 13 Dicembre prossimo. Invito tutti i cittadini di carovigno a dare con la loro presenza un messaggio ben preciso a coloro che con grande superfiicialità amministrano un paese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'executive maitre Carra estromette l'amministrazione comunale e conferma l'evento "Il gigante e il bambino" con i "Creattivi " e la Pascale

BariToday è in caricamento