Cronaca Torre a Mare

Senza permesso di soggiorno e senza lavoro, extracomunitario si suicida

L'uomo, 30enne, si è tolto la vita impiccandosi nell'appartamento di Torre a Mare in cui viveva con la moglie, il figlio e alcuni connazionali. Si guadagnava da vivere facendo il venditore ambulante di rose in bar e ristoranti

Un extracomunitario di poco più di 30 anni, che faceva il venditore ambulante di rose nei bar e ristoranti, si è impiccato in un appartamento nella località costiera barese di Torre a Mare dove viveva con la moglie e un figlio, e alcuni connazionali. Sono stati proprio questi ultimi a dare l'allarme quando rincasando hanno trovato l'uomo impiccato. Il cadavere è stato trovato ieri sera: secondo gli agenti delle Volanti della questura di Bari, si tratterebbe certamente di un suicidio dovuto probabilmente alle difficoltà nelle quali era costretto a vivere dal momento che non aveva neppure il permesso di soggiorno.

(Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza permesso di soggiorno e senza lavoro, extracomunitario si suicida

BariToday è in caricamento