Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Nuove beghe legali per Fabrizio D'Addario: l'ex presidente di InnovaPuglia indagato per peculato

Già presidente dell'Amgas, per la Procura avrebbe concesso gratuitamente personale e mezzi dell'Amiu per ripulire dagli ingombranti il cantiere di un'impresa edile

Fabrizio D'Addario,

Avrebbe fatto mettere a disposizione di un'impresa edile - senza richiedere un pagamento - mezzi e uomini dell'Amiu per ripulire un cantiere dai rifiuti ingombranti. Finisce così al centro di un'indagine per peculato l'ex direttore dell'Amgas di Bari Fabrizio D'Addario. Una nuova bega legale per D'Addario, che per una precedente indagine per truffa e peculato si era dimesso dal ruolo - ricevuto da pochi giorni - di presidente di InnovaPuglia. 

L'inchiesta era stata archiviata dalla Procura di Bari, ma ora rischia di finire a processo insieme ad altre tre persone. Per l'accusa i lavori forniti gratuitamente avrebbero invece dovuto fruttare all'Amiu 8mila euro, mai richiesti all'impresa edile. Intanto non accenna a sbloccarsi l'empasse di InnovaPuglia, visto che nel Cda figura anche l'ex sindaco di Bisceglie Francesco Spina, finito al centro di un'indagine della Procura per abuso d'ufficio, falso ideologico e falso materiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove beghe legali per Fabrizio D'Addario: l'ex presidente di InnovaPuglia indagato per peculato

BariToday è in caricamento