menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I lavori per l'abbattimento del ponte di via Pietrocola, al Quartierino

I lavori per l'abbattimento del ponte di via Pietrocola, al Quartierino

Fal, raddoppio Bari-Matera: proseguono i lavori. Dopo stop riapre la linea

Treni fermi dal 10 al 22 agosto tra il capoluogo e Palo del Colle per consentire l'abbattimento del ponte di via Pietrocola. Colamussi, presidente Fal: "Tabella di marcia rispettata. Avanti anche con l'interramento della stazione di Modugno"

E' stata riaperta la linea ferroviaria Fal tra Bari e Matera nel tratto comprendente il capoluogo pugliese e Palo del Colle, chiuso dal 10 al 22 agosto per l'inizio dei lavori che porteranno, nel 2018, a ridurre i tempi di percorrenza verso la Città dei Sassi da 80 a 55 minuti, con l'aggiunta di 50 nuove corse. Nei giorni scorsi è stato infatti necessario fermare la circolazione per consentire l'abbattimento del ponte di via Pietrocola, in zona 'Quartierino', opera da ricostruire in tempi brevi e che permetterà il raddoppio dei binari da Bari Scalo a Bari Policlinico. Successivamente si provederà, entro l'anno, alla cantierizzazione del raddoppio tra Modugno e Palo e all'aggiudicazione dei 3km tra Bari Scalo e Bari S.Andrea. L'altro importante cantiere in corso è quello dell'interramento della stazione di Modugno, con la realizzazione di un'area verde circostante e la ricucitura tra due parti della città con la soppressione di due passaggi a livello

“E’ stata un’estate di lavori e di cantieri aperti - ha spiegato il presidente delle Fal, Matteo Colamussi - che ho seguito personalmente e sono molto soddisfatto. Abbiamo rispettato in pieno la tabella di marcia e i treni da Bari a Palo del Colle sono tornati a circolare regolarmente. Ringrazio tutti gli utenti delle Fal per la comprensione dimostrata nei confronti di uno stop indispensabile per migliorare, mettere in sicurezza e velocizzare ulteriormente la nostra linea, ma ringrazio anche e soprattutto tutti coloro che hanno lavorato, e continuano a lavorare, giorno e notte nei nostri cantieri per garantire il rispetto dei tempi e per concentrare i lavori che richiedevano la sospensione della linea nelle due settimane di minor affluenza di utenti. E’ stato uno sforzo enorme per la nostra azienda quello di lavorare nel periodo estivo, notte e giorno – conclude Colamussi -  ma è stata un’altra sfida vinta nel nostro percorso di potenziamento e messa in sicurezza delle linee e di miglioramento della qualità dei nostri servizi, con l’obiettivo finale, in vista del 2019, di avvicinare ancora di più Matera al resto d’Italia e d’Europa”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento